ANNULLAMENTO XXII ed. ARTI E MERCANTI

Con estremo dispiacere ci troviamo costretti ad ufficializzare per il secondo anno consecutivo l’annullamento della manifestazione “ARTI E MERCANTI”, che per vent’anni (fino all’edizione del 2019) ha contribuito ad animare il settembre astigiano.

Come da tradizione, la rievocazione del mercato medievale avrebbe dovuto tenersi la quarta domenica di settembre, ma le restrizioni ancora in essere e le incognite legate alla diffusione del covid 19 (e delle sue varianti) ci hanno costretti a questa decisione sofferta.

Purtroppo – analogamente a quanto deciso da CCIAA relativamente all’edizione 2021 del Festival delle Sagre – non è stato possibile trovare soluzioni in grado di coniugare le diverse necessità organizzative e le indispensabili regole sanitarie e di sicurezza che l’evento impone.

Pur essendo un’organizzazione privata e quindi flessibile, il mancato raggiungimento dell’agognata immunità di gregge e la regolamentazione del GREEN PASS (che cambia tutte le settimane!), ci hanno portati a desistere.

Spiace per gli astigiani e per i turisti che negli anni si sono affezionati a questa manifestazione, ma spiace anche per gli operatori (artigiani, commercianti e proloco) che da questo evento avrebbero potuto trarre una boccata d’ossigeno per ripartire.

La dirigenza CNA sta vagliando la possibilità di dar vita nei prossimi mesi a nuove iniziative che mettano comunque al centro la valorizzazione degli antichi mestieri e delle tradizioni astigiane.

L’appuntamento con ARTI e MERCANTI è rinviato al 2022.

 Lia Merlone, Presidente CNA di Asti