Fase 2: Nuovo modulo per l’autocertificazione

Sul sito del Viminale è disponibile il nuovo modello di autocertificazionecompilabile qui, per gli spostamenti utilizzabile da oggi lunedì 4 maggio. Può comunque essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali. Le ragioni che consentono di spostarsi sono quattro: comprovati motivi di lavoro (per i quali basterà esibire il tesserino del lavoro o una lettera dell’azienda), di salute, di necessità e per andare a visitare «congiunti». Sarà necessario compilare il modulo per giustificare le visite mediche e quelle ai congiunti, indicando il grado di parentela ma non l’identità della persona che si va a trovare. Una circolare diramata dal ministero dell’Interno sollecita chi esce a rispettare il «divieto di assembramento». L’autocertificazione è in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.