Emergenza Covid-19: San.Arti approva misure straordinarie

Il CdA di San.Arti (Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa) di cui la CNA esprime la presidenza, ha approvato un pacchetto di misure straordinarie per sostenere i lavoratori e le imprese dell’artigianato con ulteriori risorse e prestazioni per
fronteggiare l’emergenza COVID-19. Oltre all’attività ordinaria, che prosegue senza variazioni, si aggiungono interventi concreti, segno tangibile dell’impegno nella attività di assistenza sanitaria che da
anni svolge.

Nello specifico,  le misure consistono nelle:
+ Sospensione dei versamenti a SAN.ARTI. da parte delle imprese aderenti al Fondo, così come è previsto anche per la contribuzione obbligatoria
+ Rimborso delle franchigie versate dagli iscritti per prestazioni effettuate rivolgendosi alla rete convenzionata UniSalute dal 24 febbraio 2020 al 31 di ottobre 2020;
+ Indennità straordinaria a tutti gli ISCRITTI (dipendenti e volontari) che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al COVID-19, di € 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di € 30,00 al giorno per un periodo non superiore a 14 giorni all’anno in caso di isolamento
domiciliare
+ Indennità straordinaria per TUTTI I TITOLARI di aziende che versano al Fondo SAN.ARTI. e che dal 24 febbraio al 30 giugno 2020 risultino positivi al COVID-19, di € 40,00 per ogni notte di ricovero per un periodo non superiore a 50 giorni; di € 30,00 al giorno per un periodo di 14 giorni all’anno in caso di isolamento domiciliare.

SAN.ARTI. inoltre dimostra concreta solidarietà al Paese con uno stanziamento 1 milione di euro per donazioni finalizzate all’acquisto di materiale sanitario ed al sostegno delle strutture ospedaliere e la distribuzione gratuita tramite le sedi delle associazioni e le strutture della bilateralità di 12000 flaconi di igienizzante per le mani.

Nei prossimi giorni il Fondo comunicherà le modalità con le quali sarà possibile usufruire dei benefici derivanti dalle misure appena descritte.